loader image

Chi siamo?

4U Consulting Srl nasce nel 2019 a Brescia come società di Ingegneria.

Esperienza e professionalità ci permettono di:

  • sviluppare il servizio di consulenza relativo alla Marcatura CE di macchine, grazie ad un team di tecnici senior con grande esperienza nell’ambito
  • essere un ente tecnico giovane e curioso, ma che grazie al filo diretto con Atena Spa vanta esperienza e dimensione nel mondo della consulenza e della formazione
  • veicolare le competenze di un gruppo tecnico multidisciplinare con forte esperienza industriale
  • portare servizio di alto valore tecnico abbinato ad iniziative agevolative

Perizia Transizione 4.0

Al tuo fianco nella transizione digitale 4.0

Team peritale
formato e con esperienza nel rispetto dei requisiti tecnici in compliance con:

  • CIRCOLARE N.4/E del 30/03/2017 dell’Agenzia delle entrate e FAQ dagli enti
  • Norma UNI/TR 11749:2020 – Tecnologie abilitanti per Industry 4.0
  • Norma UNI/PdR 91:2020 – Linee guida per l’interpretazione dei requisiti cui agli allegati A e B della legge 232/2016 per l’Agricoltura 4.0 e di Agricoltura di Precisione

     

Settori dove siamo specializzati

Industriale – Agricolo – Vitivinicolo – Zootecnico – Alimentare

 

Novità 2021

  • Valido per chi acquista macchinari 4.0 a partire dal 16 novembre 2020 e fino al 31 dicembre 2022
  • Il credito d’imposta è usufruibile dal mese successivo al collaudo e perizia
  • Per il credito di imposta la fruizione del credito è ridotta a 3 anni al posto dei 5 anni relativi agli acquisti del 2020
  • Per macchinari acquistati nel 2021, il nuovo credito di imposta è del 50%; è possibile pagare il 20% del macchinario entro il 31 dicembre 2021 ma lo stesso deve essere consegnato entro giugno 2022
  • Per macchinari acquistati nel 2022, il nuovo credito di imposta è del 40%; è possibile pagare il 20% del macchinario entro il 31 dicembre 2022 ma lo stesso deve essere consegnato entro giugno 2023

     

Come si articola l’iter di collaborazione con 4U?

  1. Il cliente sottopone a 4U un elenco di beni durevoli da valutare se rientranti nel campo di applicazione della 4.0. In questa fase 4U può avvalersi anche di esperti in finanza agevolata per evadere dubbi economico/amministrativi al fine di essere pienamente conformi ai dettami legislativi
  2. Durante l’implementazione lavori il perito è a disposizione per confronti puntuali al fine di guidare il raggiungimento dei requisiti tecnici
  3. Piattaforma dedicata alla condivisione e raccolta di tutta la documentazione amministrativa e tecnica che rappresenta l’investimento agevolabile
  4. Audit in campo per raccolta evidenze per ogni bene al fine di costituire un’analisi tecnica solida e pertinente in risposta ai requisiti
  5. Giuramento della perizia di rispondenza da parte del perito in sede notarile.
  6. Redazione analisi tecnica di rispondenza ai 5+2/3 requisiti
  7. L’ente di finanza agevolata in collaborazione colletta il Fascicolo Tecnico per ogni bene con tutta la documentazione utile in caso ispezioni da enti
  8. 4U e ente di finanza agevolata rimangono a disposizione per eventuali controlli da parte di agenzia delle entrate sull’argomento

Ricerca e sviluppo

La tua innovazione è la nostra sfida

4U vanta un forte know how del Reparto Tecnico, maturato attraverso studio, ricerca ed esperienza, per condurre il Cliente in attività di ricerca finalizzata allo sviluppo di nuovi prodotti e/o alla loro industrializzazione, in campi come:

  • materiali polimerici
  • materiali metallici
  • materiali ceramici e semiconduttori
  • nanotecnologie
  • dispositivi biomedicali
  • robot e isole robotizzate
  • radiazioni elettromagnetiche applicate

 

Il credito d’imposta Ricerca e Sviluppo è un’agevolazione fiscale che si rivolge a tutte le aziende, indipendentemente dalla loro dimensione, mansione o ramo merceologico ed è un contributo ‘sicuro’, ovvero non legato ad alcun bando o tetto massimo. Permette di ottimizzare tutti quegli investimenti aziendali fatti nella ricerca e nello sviluppo. Rappresenta un’opportunità per le imprese che vogliono fare un passo in avanti e proiettarsi in un mercato che ormai è globale e molto competitivo.

Il team di 4U accompagna le aziende nel percorso per accedere agli incentivi in materia di ‘Innovazione & Ricerca’. Affianca i suoi clienti durante tutto il processo, dall’analisi dell’azienda, alla programmazione delle attività di Ricerca e Sviluppo, sia economiche che tecniche, fino alla stesura della documentazione necessaria per la richiesta del credito d’imposta Ricerca e Sviluppo.

Perizie industriali

Perizie tecniche asseverate Bando Inail

Bando Inail 2020/2021 – Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto ricomprese in 4 Assi di finanziamento:

  • Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale / Asse di finanziamento 1 (sub Assi 1.1 e 1.2)
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) / Asse di finanziamento 2
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto / Asse di finanziamento 3
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività / Asse di finanziamento 4

 

Tale contributo a fondo perduto è pari al 65% dell’investimento con un massimo di 130.000,00 €. Per la parte non coperta a contributo è inoltre cumulabile il credito d’imposta 4.0.

Laddove richiesto nella documentazione, per l’accesso al beneficio, si rende necessaria una perizia asseverata redatta da professionista abilitato.

È inoltre ammissibile a contributo la spesa per la perizia asseverata con un massimo di euro 1.850,00.
Affidati all’esperienza di 4U per una corretta attività peritale.

I tempi del bando:

  • Apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda: 01/06/2021
  • Chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda: 15/07/2021 entro le ore 18:00
  • Download dei codici identificativi: dal 20/07/2021
  • Regole tecniche per l’inoltro della domanda online e date dell’apertura dello sportello informatico: entro la chiusura della procedura informatica sarà fornita indicazione della data di pubblicazione delle regole tecniche
  • Pubblicazione elenchi cronologici provvisori: entro 14 giorni dall’apertura dello sportello informatico
  • Upload della documentazione (efficace nei confronti degli ammessi agli elenchi pena la decadenza della domanda): periodo di apertura della procedura comunicato con la pubblicazione degli elenchi cronologici
  • Pubblicazione degli elenchi cronologici definitivi: alla data comunicata contestualmente alla pubblicazione degli elenchi cronologici provvisori

Marcatura CE

Rendiamo i tuoi macchinari sicuri e conformi

Il core business di 4U è dedicato alla conformità macchine, I nostri clienti sono quindi Fabbricanti, Noleggiatori, Rivenditori e Utilizzatori di macchine. 

All’immissione sul mercato o alla messa in servizio, una macchina, deve essere marcata CE seguendo le apposite procedure di conformità in ottemperanza alle Direttive comunitarie applicabili, in particolare la Direttiva Macchine.

Inoltre l’Articolo 70 del Dlgs 81/08 (Testo Unico per la Sicurezza) prevede che le macchine messe a disposizione dei lavoratori e realizzate in assenza delle suddette Direttive, debbano essere conformi alle disposizione del Dlgs 81/08 contenute nell’allegato V.

Un macro elenco di servizi:

  • Marcatura CE: composizione del Fascicolo tecnico, analisi RES in compliance con Norme Armonizzate relative alle direttive applicabili
  • Analisi di campo e applicazione delle direttive su prodotti particolari
  • Analisi della correttezza documentale a corredo di una macchina
  • Verifica di conformità macchine già in servizio
  • Perizie allegato V Dlgs 81/08
  • Perizie tecnico-legali per contenziosi

     

Un generico iter di conformità per la marcatura CE si sviluppa con i seguenti step:

  1. verifica preliminare della conformità di progetto ai RESS dell’Allegato I della Direttiva 2006/42/CE al fine di validare il progetto.
  2. redazione del documento di Valutazione dei Rischi secondo Norma EN ISO 12100:2010 ed elenco dei RESS dell’Allegato I della Direttiva 2006/42/CE applicabili alla macchina tramite metodo ibrido UNI ISO/TR 14121-2
  3. rapporto di conformità ad eventuali norme di tipo C
  4. definizione dell’indice dei documenti costituenti il Fascicolo Tecnico secondo Allegato VII della 2006/42/CE, layout targa CE, layout Dichiarazione di Conformità
  5. redazione di una struttura delle istruzioni conforme a § 1.7.4.2 dell’Allegato I della Direttiva 2006/42/CE che include le informazioni derivanti dalla valutazione dei rischi (elenco dei rischi residui) e successiva collaborazione alla redazione del contenuto con gli indirizzi dettati dalla norma EN ISO 20607:2019

I nostri clienti

Blog

Calendario eventi formativi 2021

Vi presentiamo il calendario di eventi formativi 2021 inerenti le seguenti tematiche: Industria 4.0 R&D, Transizione ecologica e Circular Economy Marcatura/conformità di prodotto Per maggiori

Read More »

Nuova marcatura UKCA

Dal 1° gennaio 2021, giorno di entrata in vigore della Brexit, la marcatura UKCA va a sostituire la precedente marcatura CE sul territorio della Gran

Read More »

I nostri contatti

Via Codignole, 52 - Brescia